COMUNICATO STAMPA DIFFUSO DALL'UFFICIO STAMPA DI FEDERASMA

COMUNICATO STAMPA DIFFUSO DALL'UFFICIO STAMPA DI FEDERASMA
22/05/2009 -  ARIAAA3 - foto COMUNICATO STAMPA DIFFUSO DALL'UFFICIO STAMPA DI FEDERASMA

LA GIORNATA NAZIONALE DEL RESPIRO


 


IL 30 MAGGIO PALERMO


 


Palermo 27 Maggio 2009 – E’ giunta alla sua XV edizione la “Giornata Nazionale del Respiro” – iniziativa nata per sensibilizzare l’opinione pubblica e le Istituzioni rispetto alla gravità di numerose patologie respiratorie, come l’asma, troppo spesso ancora sottovalutate e sottostimate.


Per l’intero mese di Maggio Federasma Onlus -  Federazione Italiana delle Associazioni di Sostegno ai Malati Asmatici ed Allergici - con il supporto delle associazioni regionali ad essa aderenti ha previsto incontri con i cittadini e spirometrie gratuite in tutta Italia.



A Palermo in Piazza Politeama verranno allestiti due gazebo informativi dalle ore 8 alle ore 20:00: l’iniziativa è  dell’ Associazione per la Ricerca nell’Infanzia in materia di Allergia Asma Ambiente (A.R.I.-AAA3 Onlus) in collaborazione con i medici dell’U.O. di Allergologia dell’A.O. “Civico”, della II U.O. di Pneumologia dell’A.O. “V. Cervello”, della Clinica Pneumologica dell’Università degli Studi di Palermo, della U.O. Malattie apparato respiratorio e della U.O. di Pediatria dell’A.O. “Villa Sofia”, dell’ U.O. di pediatria del P. O. “Casa  del sole”, dell’Istituto di Biomedicina e Immunologia Molecolare del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Sarà presente all’evento anche l’Associazione Fibrosi cistica di Palermo.




Gli associati di A.R.I.-AAA3 Onlus offriranno materiale divulgativo sulla prevenzione, la diagnosi e la terapia delle principali malattie respiratorie ed i medici delle pneumologie/allergologie palermitane delle aree pediatriche e dell’adulto si avvicenderanno per l’esecuzione gratuita di esami spirometrici, consulenza antifumo e allergologica.



Più di tre milioni di individui in Italia vivono il disagio dell’Asma con sintomi che spesso interferiscono con la normale vita quotidiana. Con un costo medio annuo per paziente che si aggira intorno ai 1.400.00  euro, l’asma è ancora oggi responsabile di più di 500 decessi all’anno (dati Istat anno 2006). A livello mondiale la prevalenza della malattia è in rapida crescita, soprattutto nei bambini e nei giovani. I dati più recenti attestano che


circa l’8 -10% dei bambini soffre di asma (1 bambino su 10), nell’80% dei casi provocata da allergie.


Federasma Onlus e le associazioni aderenti a proseguono il loro impegno a tutela dei pazienti affetti da malattie allergiche e respiratorie, per garantire a tutti i pazienti adulti e bambini, parità di accesso ai servizi, alle prestazioni e alle terapie su tutto il territorio nazionale.



“L’impegno delle istituzioni deve essere volto a garantire a tutti i pazienti uno standard uniforme, in tutto il territorio nazionale, di cure e di accesso ai presidi più moderni, anche se costosi, utili a far fronte anche alle forme più gravi di asma e/o allergia” auspica il Prof. Bellia, Direttore della Clinica Pneumologica dell’Università degli Studi di Palermo.



“E’ dimostrato che l’asma e le malattie respiratorie e allergiche in Pediatria hanno notevoli ripercussioni sulla qualità di vita dei bambini e delle loro famiglie e sui costi economici e sociali che la società deve sopportare e sono in larga parte prevenibili e controllabili intervenendo sui fattori di rischio (fumo, dieta scorretta, inattività fisica)” commenta la dott.ssa Stefania La Grutta, Presidente del Comitato Scientifico di A.R.I.-AAA3 Onlus. “Questa circostanza sottolinea l’opportunità di intervenire ulteriormente con azioni volte alla prevenzione, educazione, motivazione e supporto individuale e delle famiglie”.



Comunicato stampa


Indietro
 
Powered by ARIAAA3